Skip to content

Oriana Fallaci – l’intervista a Giulio Andreotti. Un’analisi.

by on May 11, 2013

ROSEBUD - Arts, Critique, Journalism

435px-Oriana_Fallaci_2di Rina Brundu. Pochi giorni fa, l’8 maggio, il Corriere della Sera ha pubblicato diversi stralci dalla lunga intervista fatta, nel marzo del 1974, dalla giornalista e scrittrice Oriana Fallaci a Giulio Andreotti. A quel tempo, Andreotti aveva 55 anni e l’incarico politico che aveva assunto era quello di Ministro della Difesa.

L’articolo ha un incipit straordinario, laddove la scrittura, tesa a presentare un ritratto di Giulio Andreotti come fosse una sorta di wildiano ritratto di Dorian Gray, propone, invece, con poche pennellate decise, il ritratto di un’epoca. Il ritratto vivido della prima Italia repubblicana, delle sue meno nobili e usate trame, delle maglie politiche intessute per fare esistere un sistema che fa paura. Perché, quando la Fallaci scrive che l’uomo che sta per intervistare le fa paura, in realtà sta scrivendo che il sistema che rappresenta le fa paura. L’uomo, il politico che ha davanti è infatti emblema di…

View original post 1,218 more words

Advertisements

From → Uncategorized

Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: