Skip to content

Il crollo di Berlusconi e Grillo: il leaderismo alla prova del territorio

by on May 29, 2013

News dal Basso

 

terni

Ovvero, di come le comunali abbiano sanzionato, più degli altri, i soggetti politici con un padre padrone, riconosciuto e riconoscibile.

E’ inutile girarci intorno, inutile fare paragoni con le comunali del 2008. I risultati di ieri consegnano due elementi certi: affluenza in drammatico calo, e sconfitta di Popolo della Libertà e Movimento 5 Stelle. Al netto del dato sull’affluenza, che pure sanziona pesantemente chi si era presentato come forza antisistema, gli sconfitti hanno nome e cognome: Silvio Berlusconi e Beppe Grillo. Discorso a parte andrebbe fatto per la Lega, ormai ridotta a forza di secondo piano, in quelle regioni che ne avevano determinata la forte incidenza politica a livello nazionale. Grillo e Berlusconi hanno perso queste elezioni, perché in questa tornata è l’idea di leadership a essere stata sconfitta. Ed è facile asserire che non potesse andare diversamente. I due intrattenitori (talvolta comici, talvolta tragici) guidano, gestiscono…

View original post 550 more words

From → Uncategorized

Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: