Skip to content

Tre leggi per la civiltà…

by on May 30, 2013

FUORIPOSTO MAGAZINE - La voce fuori dal coro

cartolina_3leggi4
Marcello Lonzi, ucciso nel carcere di Livorno l’11 luglio 2003;
Federico Aldrovandi, pestato a sangue il 25 settembre 2005;
Riccardo Rasman, morto a Trieste il 27 ottobre 2006;
Aldo Bianzino, trovato morto nel carcere di Perugia il 14 ottobre 2007
Gabriele Sandri, ucciso da un “colpo accidentale” l’11 novembre 2007;
Giuseppe Uva, violentato e ucciso in caserma il 14 giugno del 2008;
Stefano Cucchi, ucciso durante la custodia cautelare il 22 ottobre 2009.

Erano persone.
Erano persone come noi, che per sbaglio hanno trasgredito la legge.
Non sempre le leggi sono giuste, ma anche quando lo sono, nessuno auspica che per un qualche reato, o per un qualche  spinello di troppo la polizia di pesti a sangue. Invece così accade.
Un sistema con regole ingiuste ti obbliga a delinquere, la natura umana di per se ci porta a ” trasgredire ” alla normalità.
Spesso di fronte a leggi ingiuste, il trasgredirle è l’unica possibilità, spesso disobbedire…

View original post 655 more words

From → Uncategorized

Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: