Skip to content

ARRIVEDERCI FRANCA, CIAO (Gianni Barbacetto).

by on June 1, 2013

Triskel182

Baraldi

L’ULTIMO SALUTO ALLA RAME: PUGNI CHIUSI, LACRIME, POESIA. E QUELL’URLO DI DARIO.

Milano – La grande sciarpa rossa adagiata sulla bara, accanto ai fiori. Rossa come l’abito, o il cappello, o la borsa, o la collana, di molte delle donne venute a salutarla. La Banda degli Ottoni suona Bella ciao e altre canzoni di lotta, ma anche Rosamunda e le musiche di Nino Rota. Così, accompagnata da migliaia di persone, Franca Rame ha compiuto il suo ultimo viaggio, ha partecipato al suo ultimo corteo. Poche centinaia di metri, dal Piccolo Teatro di via Rovello al nuovo Teatro Strehler di largo Greppi. Eppure un viaggio lungo e intenso come la sua vita: dal Novecento a oggi. Dalle grandi passioni politiche del Secolo delle ideologie fino alle nuove ribellioni postmoderne. 

View original post 783 more words

From → Uncategorized

Leave a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: